www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

Mamma orsa muore per salvare il suo cucciolo

5 commenti


È accaduto nel Parco Nazionale d’Abruzzo.

Il cucciolo di orsetto, cade, in maniera accidentale, nella vasca d’acqua alta tre metri e la madre per salvarlo  annega con lui. Vista la  difficoltà del cucciolo,  mamma orsa  preoccupata, si è tuffata per metterlo in salvo, ma tutto si è rivelato inutile. Entrambi  gli animali sono morti annegati.

La vasca in cemento serve da abbeveratoio per gli animali. Le piogge delle ultime settimane, ma anche le abbondanti nevicate dello scorso inverno, hanno riempito la vasca fino all’orlo. Mamma orsa e il cucciolo sono stati recuperati con un elicottero della forestale.

Recentemente la cronaca ci ha  riportato anche un altro episodio, finito in quel caso, bene. Urs e Berna le star dello zoo della capitale svizzera, sono due cuccioli di orso nati a fine dicembre. I due piccoli orsi com’è naturale,  si divertono ad ispezionare ogni angolo del parco e attirano numerosissimi visitatori. Uno dei due, rimasto bloccato in cima ad un albero, impaurito, non ha il coraggio di lanciarsi nel vuoto e  non riesce  a scendere. Mamma orsa immediatamente si  attiva con tenacia, tentando in tutti i modi di riportarlo a terra.

Nel filmato registrato da un visitatore si vedono i vari tentativi: scuote il tronco, cerca di arrampicarsi…alla fine l’unica soluzione è spezzarlo.

Tenerezza, coraggio e forza identificano il comportamento che le orse hanno nei confronti dei loro piccoli e a pensarci bene le mamme orse  hanno un comportamento non molto dissimile da quello che usiamo noi uomini.

E allora c’è qualcosa di umano negli orsi o c’è ancora, e per fortuna, qualcosa di animale in noi umani?

Oltre ad evidenziare, che non siamo l’unica specie a possedere una comunicazione emotiva tra mamme e figli, aggiungo  una volta in più, che gli animali sono esseri senzienti e che vanno rispettati

Annunci

5 thoughts on “Mamma orsa muore per salvare il suo cucciolo

  1. Pingback: Mamma orsa muore per salvare il suo cucciolo | www.nutrimente.org di Daniela Domenici

  2. L’ho letto ora per la prima volta.
    Forse, anzi sicuramente, c’è qualcosa di animalesco (la componente negativa) in noi uomini.

  3. forse abbiamo dimenticato la parte più bella ed istintiva dell’uomo, quella animalesca – abbiamo ingabbiato tutte le emozioni dentro norme e regole perdendo la spontaneità della comunicazione semplice! ciao e… non è mai troppo tardi per leggere i miei post…ih ih ih!

  4. Piuttosto giusto!
    Hai visto che non ti butto via?

  5. OOOHHHH come è buono lei! ciao e grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...