www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

Gli ALIENI sono tra NOI!

4 commenti


Nel rassicurante studio di :“A gentile richiesta” tinteggiato di un azzurro cielo adatto all’argomento, gli immancabili esperti e opinionisti animano il pomeriggio estivo, ipotizzando la venuta ufficiale degli alieni nel 2012.

Evitando di riportare  tutte le “intromissioni verbali” di colei che ci informa vestita di una cultura populista e bislacca (per dirla alla sua maniera), l’argomento viene introdotto da Enzo Braschi esperto di profezie Maja, che ci informa che nel 2012 avverrà un cambio, un passaggio a livello energetico che ci porterà in un mondo senza tempo. Il cambiamento, non sarà drammatico ed è già in atto in forma di purificazione e madre natura lo sta facendo vedere.  Il 2012 potrebbe sul serio essere l’anno delle rivelazioni.

La nostra Barbara D’Urso, entusiasta ed effervescente, incalza sgranando gli occhi: “E’ vero che esistono varie razze aliene e che sono già fra noi?”

Paziente,  la risposta di Enzo, informa la nostra condittrice che gli alieni saranno degli insegnanti, dei guardiani che ci aiuteranno a crescere e il mondo ne trarrà benefici, migliorando. In base ad ipotetiche tesi esistono già extraterrestri che ci visitano regolarmente, ma noi a causa di preconcetti e scetticismo lo neghiamo.

Roberto Pinotti, (presidente del Centro Ufologico Nazionale (CUN), ricercatore aerospaziale, consulente del SETI (Ente radioastronomico per la ricerca di civiltà extraterrestri) interviene citando i 150mila avvistamenti in varie zone della terra, compresa l’Italia.

Da millenni si sostiene che  i nostri “vicini di casa” alieni si manifestano sulla Terra, e che è il momento di fare una rilettura della storia dell’umanità che spieghi aporie e fenomeni che sfuggono alle teorie scientifiche riconoscendo l’intervento di intelligenze superiori provenienti dallo spazio, che aspettano per manifestarsi che noi siamo pronti ad incontrarle. Recentemente  i governi hanno aperto il 23% dei file che confermano l’interazione tra esseri umani e no.

Alla luce della continue “prove”, la tecnica  dell’insabbiamento  sta per essere abbattuta, lo scetticismo ormai è in via di estinzione  e anche il Vaticano ufficialmente dichiara la sua apertura mentale verso questo mondo ignoto –  “L’osservatorio romano” scrive che è possibile credere in Dio e in altri esseri.

Non ci devono essere forme di panico, perché i nuovi compagni non sono pericolosi ed hanno valori completamente diversi dai nostri, non credono nel potere e  nel denaro.Smettere la paura, significa spiccare finalmente il volo che ci sollevi fino al cielo, che è la vera “casa” da cui ognuno di noi proviene”.

A questo punto Barbara non può trattenersi: “Ma come sono?, Come sono fatti? – nel pieno pathos emozionale, non si accorge della pungente risposta di Braschi che la rassicura: “Non ti preoccupare, saranno bellissimi e ti corteggeranno!”

Se fino ad oggi non è stato possibile la convivenza lo dobbiamo al fatto che siamo una razza bellicosa e che non siamo pronti ad accettare cambiamenti così radicali.

In conclusione, avvistamenti, palle di fuoco,  cerchi di grano, strani oggetti luminosi che si muovono nei nostri cieli.

In altre parole U.F.O. (Unidentified Flying Object o Unknown Flying Object) sono fonti di discussioni e dibattiti che impazzano tra web, tv e giornali.

Ma chi può dire se queste strane sfere luminose siano davvero forme di vita diverse da noi, dunque “aliene”? Potrebbero anche essere missioni ed esperimenti che non necessariamente i governi hanno la voglia e la necessità di spiegare.

Una cosa è certa. Qualcosa, nei nostri cieli, è stato visto, anche se al momento nessuno è in grado di definirne esattamente l’entità. Verità o finzione?

L’ultima testimonianza, il Cerchio nel Grano più grande mai apparso nella storia del fenomeno è  una formazione mozzafiato che fonde l’Uomo Vitruviano con una farfalla, splendido simbolo di trasmutazione in un momento storico come quello attuale. Da rilevare che un ulteriore cerchio è posto proprio a livello del cuore della figura umana, ponendo in evidenza, il centro di realizzazione spirituale.

La formazione misura 530×450 metri e copre un intero campo. È apparsa nei pressi della cittadina di Goes l’8 agosto 2009.

Un falso? Non saprei, le linee curve che formano la silouette del corpo umano non sono facili da realizzare e sono perfettamente rappresentate senza errori e sbavature. Una tale precisione è impossibile da mantenere su una superficie così grande. Il tutto realizzato in una  sola notte…

Prima di tutto dobbiamo stabilire cosa è un cerchio nel grano; storicamente parlando questo fenomeno prende il nome di crop circle per via della sua forma circolare, infatti i primi glifi apparsi sul grano in Inghilterra erano semplici cerchi.

La prima cosa che salta alla vista entrando in un crop è che le spighe sono piegate e non spezzate quindi non possono essere state ottenute per schiacciamento; al contrario ci vuole qualcosa che le pieghi.

Varie ipotesi sono state avanzate per spiegare la creazione di tali figure: dalla spiegazione naturale (ovvero che si tratti di figure create dall’uomo, principalmente come burla o manifestazione artistica) a quella paranormale a quella ufologica.

Fatto sta che il fenomeno si è diffuso in tutto il mondo, anche in Italia. Ad oggi, infatti, migliaia di campi di grano hanno ospitato cerchi e figure sempre più complesse.

Lucciole per lanterne o davvero non siamo soli nell’universo? Forse dovremmo semplicemente partire con un atto di umiltà, analizzando l’ipotesi  di non essere l’unica razza capace di vita intelligente nell’universo. E visto che l’ipotesi della fine del mondo, si lega al concetto di fine di un mondo contraddistinto da odio, egoismo brutale, violenza, e all’inizio di un nuovo mondo nel quale ci riconosceremo finalmente tutti uguali, perché aspettare fino al 2012?

Visualizza altro: http://it.wikipedia.org/wiki/Cerchi_nel_grano

http://pinomorelli.splinder.com/post/10758692

http://scienzediconfineemistero.blogspot.com/2009/10/cerchi-nel-grano-storia-ed-evoluzione.html

http://www.segnidalcielo.it/crop_uomo_farfalla.html

http://www.invasionealiena.it/it/misteri-e-occulto/crop-circles/246-luomo-farfalla-il-piu-grande-crop-circles-della-storia-del-caso.html

http://www.enzobraschi.com/libri.html

http://ufologiaoggi.blogspot.com/2009/08/rimini-caccia-di-ufo-con-roberto.html

Annunci

4 thoughts on “Gli ALIENI sono tra NOI!

  1. Il tema mi affascina da sempre, pochi giorni fa ne è saltato fuori uno enorme, vicino Torino, impossibile solo pensare che uomini possano fare una cosa simile. Io sono convinto che non siamo soli nell’universo e credo che le prove dell’esistenza di altre civilltà sbarcate sulla Terra ve ne siano, ma sono tenute nascoste per questioni di ordine pubblico e di religione. A parte questo, ogni qualvolta accendo la TV (raramente) sbuca fuori la signora Urso, stasera volevo ascoltare il TG5 ed ho acceso pochi minuti prima ed ho visto che ha sostituito la DeFilippi, difatti si occupa pure di trovar marito o moglie a persone che vanno nella sua trasmissione, non so più come evitarla, salta sempre fuori come il prezzemolo, detestabile, con quelle sue finte lacrime che sembra sempre stiano per sgorgare dai suoi occhioni da triglia lessa…

  2. Sai anch’io riflettevo tra me e me, in quanto la critico molto ma poi incappo nel pomeriggio televisivo e non avendo molte alternative, la guardo…in effetti il palinsesto estivo non prevede grandi scelte – è rimasto l’unico appuntamento come fnestra sugli avvenimenti del mondo e bene o male può indurre alla riflessione, pur non approvando la sua conduzione sempre molto accorata ed esageratamente entusiasta.
    Anche per me il tema risulta affascinante e se trattato seriamente può obbligarci a valutazioni diverse dal nostro ormai consueto e unico metro di valutazione del sistema di vita – pensare di dovermi confrontare con differenze più o meno umane non può che essere arricchente – il bianco e il nero generano una vasta gamma di colori, e pensa alla povertà di immagini se ne vedessimo solo uno dei due!

  3. Ma perchè non dovrebbero esistere gli “Alieni”. E speriamo che vengano veramente a darci una mano. Forse sarà la volta buona che smetteremo di litigarci per delle, in genovese si dice, belinate.
    Quant’è bello volersi bene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...