www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

Il mistero dei templari : visto 1 volta, basta!

6 commenti


“Voglio sapere nonno! – … Era l’anno 1832 ed era una notte buia e piovosa…sapeva che gli restava poco da vivere, voleva vedere il presidente, aveva un segreto importante da rivelare…un TESORO oltre ogni immaginazione, che passava di mano in mano diventando sempre più grande, fino a che non finì nella mani dei templari che lo nascosero e per proteggerlo crearono numerosi indizi…”

“Benjamin Franklin Gates [Nicolas Cage], vuoi tu diventare cavaliere”? – hai scelto di assumerti l’impegno dei Templari – giuri tu di onorarlo”?

Si, LO GIURO”!

Il mistero dei Templari è una caccia al tesoro oggettivamente banale e scontata, la classica megaproduzione  costosa e pacchiana, che riesce comunque a giocarsi la proprie carte come film di puro intrattenimento, ma solo perché comodamente seduti davanti alla Tv.

Un mix tra umorismo e azione che sull’onda del successo de: Il Codice Da Vinci, senza pretese, se non quelle di far passare al pubblico due ore di assoluto svago estivo.

In breve: il  protagonista proviene da una famiglia di archeologi che hanno passato la vita a cercare il tesoro perduto dei Templari che nessuno credeva esistesse. La caccia ha inizio ai giorni nostri, quando il piccolo Benjamin, lasciatosi alle spalle i giuramenti dell’infanzia, trova il primo indizio che lo porta verso il tesoro.

La mappa è sul retro della dichiarazione di indipendenza americana, il documento più importante per quella nazione, custodito quale simbolo di alta democrazia; –  VA RUBATO!

A questo punto il gruppo di ricercatori si divide in: buoni e cattivi!

L’intrepido eroe, un po’ 007, molto Indiana Jones e  novello avventuriero si fa carico di tutelare l’ingordigia umana dal piacere della ricerca storica e culturale, utilizzando valori e intelligenza.

Quindi:  AZIONE!

Spari, rapimento, inseguimento, effetti speciali, colpi di scena, corsa contro il tempo e la polizia beffata! E fra un parapiglia e l’altro c’è tempo anche per l’amore, fra il protagonista e la bella, bionda, pure colta e brava  Diane Kruger.

Ora ci dobbiamo aggiungere che dopo il furto ci si mette anche l’Fbi alle calcagna del nostro eroe in quanto ritenuto un ladro, quindi dovrà affrontare prove decisamente fuori dall’ordinario : spari, corse sui tetti, traffico, salti nel vuoto e la perdita del documento che rotola ai piedi del cattivo.

L’arresto e il compromesso con la polizia, l’eroe si allea con i protettori della legge che uniti cercano di riportare la dichiarazione nel museo.

E si ricomincia con nuove traversie inaspettate. Sì, perché quando crederete di essere a un passo dalla soluzione del mistero, ecco che ricomincia la girandola: spari, corse e caduta nelle  acque profonde del mare, poi buio, torce, cunicoli, cattivi e pure un bacio…Incredibile come gli eroi trovino il modo di dichiarare i propri sentimenti in momenti di altissima tensione, ma, già loro sono eroi!

Si arriva nella stanza del tesoro, dopo la breve soddisfazione personale nell’aver raggiunto l’obiettivo, l’ambito trofeo, viene donato al mondo intero. perché tutti possano ammirarlo.

A proposito i cattivi vengono arrestati e i buoni vissero per sempre felici e contenti. DUBBI?

Annunci

6 thoughts on “Il mistero dei templari : visto 1 volta, basta!

  1. Non ho visto il film però penso che sia la cosa migliore vedere non solo ogni tanto un film che finisce bene e non fa pensare troppo. Se poi, come dici tu, fa anche un po’ sorridere…EVVIVA.

  2. In effetti rispecchia il clima estivo e la non voglia di impegno del mondo…io invece che mi trovo finalmente con la testa più libera vorrei tuffarmi in emozionanti e interessanti avventure filmiche! Attendo trepidante palinsesti migliori…

  3. Film effettivamente non eccelso ma comunque gradevole; il seguito come spesso accade, è meno gradevole.

  4. Grazie per il suggerimento vedrò di perdermelo!
    A proposito ben arrivato e grazie per il contributo

  5. Grazie per il benvenuto,
    ci sono capitato passando dalla Scricci (che da quando è in ferie..scrive più di prima..) ed ho subito trovato un paio di cose che combinazione mi interessavano, anzi più di un paio.
    Questo film che per me ha una sua storia particolare (inteso per dove l’ho visto e con chi) e non certo per la qualità del film.
    E poi il compleanno di Ringo che avevo anch’io festeggiato.
    Poi ci sono le foto, molto belle. Insomma…penso che verrò spesso a sbirciare.
    a.y.s. Bibi

  6. UUUAAAHHHH ti accoglierò con fanfare e tappeto rosso e ovviamente anch’io verrò a gironzolare da te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...