www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

Mozziconi di sigarette, sintomo di INCIVILTA’

12 commenti


Partiamo dal presupposto che non fumando non riuscirò mai a capire le esigenze dei fumatori e il loro mondo. E’ una costatazione oggettiva. Ma qualcuno mi spiega come trovare di normale quotidianità l’immagine per me poco edificante delle città o paesi mosaicizzate modernamente da  svariati mozziconi…lo trovo indecente e incivile!

La presenza di cicche e mozziconi di sigarette disseminati su strade,  prati e  spiagge  che i tabagisti dopo aver voluttuosamente aspirato il fumo cancerogeno abbandono con noncuranza e maleducazione ovunque è un fenomeno che non conosce sosta.  La fantasia di costoro è decisamente enorme e senza distinzione di sesso. Dal marciapiede alla sabbia delle spiagge, dentro i vasi decorativi alle panchine, dai cornicioni delle case altezza strada alle fontane…danni estetici e ambientali!

Una vera e propria moltitudine  di cicche che sommerge, deturpa,  e inquina il nostro quartiere, paese,  città,  e tutta  l’Italia.  La consistenza dei mozziconi gettati per terra e la mole  di materiale inquinante (per tutta l’Italia) è quantificabile in tonnellate.

Quanto tempo occorre perchè questi elementi si degradino? Cosa succede se a questi inquinanti si aggiungono altri elementi simili ?

Eppure sino ad ora, mai che si sia sentita l’esigenza di perseguire  moralmente tacciandoli per  “SPORCACCIONI” questi comportamenti francamente incivili ed inaccettabili.

Ora non vorrei  apparire come una perbenista, moralista e  giustizialista  che non solo sputa sentenze e vuole  limitare la libertà dei  fumatori con che so, il solito invito alla responsabilizzazione sociale e alla richiesta di sanzioni, leggi, punizioni e campagne pubblicitarie.

Non  sarebbe preferibile e auspicabile che, SPONTANEAMENTE, i responsabili di questi comportamenti riprovevoli modificassero le loro abitudini rispettando  i non fumatori ed evitando di arrecare danni  all’ambiente, al decoro delle città e alla qualità della vita.

Non sarebbe altrettanto bello che da domani sparissero tutti i mozziconi di sigaretta in modo da porci come esempio una volta tanto di civile convivenza tra fumatori e non?

Oltre tutto questa azione praticamente a costo zero si rivelerebbe come un strumento formidabile delle promozione dell’immagine  turistica che tanto interessa la nostra economia, facendo percepire l’Italia come un luogo dove si privilegiano comportamenti civili, si rispetta l’ambiente, si intende migliorare concretamente la qualità della vita.

Iniziamo come sempre un passo alla volta … dai mozziconi, per passare, poi, alla gomme da masticare e alle cartacce  gettate per terra.

Comportarci bene non costa niente e ci fa diventare più  educati!


Annunci

12 thoughts on “Mozziconi di sigarette, sintomo di INCIVILTA’

  1. Purtroppo per educare rimane solo la dura repressione. In molte città italiane, prendendo spunto da Singapore, multe salatissime, da 500€ in su a chi butta cicche per terra o gomme o sputa. Visto il livello di civiltà ed il bisogno di soldi per le casse comunali, penso che possa essere un ottimo sistema per ottenere 2 piccioni con una fava.

    • Potrebbe essere un’idea caldeggiata e di facile applicazione ma io spero sempre in una pacifica convivenza…ok sono un’utopista! Penso e credo sia meglio educare che reprimere, pertanto attendo gli ALIENI del 2012!

  2. Beh mica tutti i fumatori sono così.
    Io fumo però non butto le cicche per terra o nella sabbia o dove capita.
    Devo anche dire, però, che non sono molto frequenti i portacenere per strada vicino ai cestini della spazzatura, come invece ci sono in altre città europee.

    Sono assolta, o perlomeno perdonata?

    • Con te non sono obiettiva ma di parte….quindi non solo ti perdono ma accetto anche il fatto che fumi e tifi calcio… non chiedermi altro ti ho già concesso molto…ih ih anche perchè non so con che simpatica e acida ironia riusciresti a controbattere – Però sarebbe bello sfidarti…

  3. Fumo e sotto l’ombrellone avevo il posacenere.

  4. Per fortuna esistono tante persone educate, civili e rispettose dell’ambiente – il post riguarda tutte le altre e se vi guardate intorno non potete non vedere i resti del piacevole vizio…

  5. Come ben dici nel titolo, anche questo è un senso del livello di civiltà raggiunto dalla nostra nazione. Molto basso.
    Nelle grandi città c’è un livello di attenzione maggiore per le cacche di cani nei marciapiedi, che per quanto fastidiose sono biodegradabili in pochi giorni. Cicche di sigarette e gomme da masticare non spariscono per centinaia di anni. Se non ci fosse il servizio di pulizia strade.
    Ecco, il nostro senso civico è di basso livello perchè pensiamo che tanto c’è qualcun’altro che mette a posto, oppure perchè non subiamo quasi mai le conseguenze delle nostre azioni.

  6. SUPER D’ACCORDO – il post voleva mirare alla maleducazione e all’inciviltà di molti poi ovviamente ci sono tante altre persone responsabili ed educate che si accollano anche le conseguenze del loro piacere, ma basta alzarsi dal lettino di una spiaggia romagnola dopo le 18.00 e guardarsi intorno per verificare con tristezza quanta sporcizia si lascia sulle spiagge e quanta fatica ogni bagnino fa ripetitivamente per tenere pulito!

  7. Voglio la spiaggia romagnola anche io !!!!!!!!!!!!! qui si muore di caldo….. Cmq x restare in tema condivido tutto ciò che è stato detto, vorrei solo aggiungere che personalmente trovo gli italiani generalmente molto maleducati, salvo poi che se chiedi a quegli stessi che sono maleducati cosa pensano degli altri, ti rispondono che gli altri sono maleducati. Faccio 2 esempi. 1) tutti si lamentano che i treni sono sporchi, verissimo. Io faccio il ferroviere e non indosso la divisa, attraverso i treni come un normale cliente e tutte le volte riprendo decine di persone con le scarpe sui sedili, anche quelli di treni nuovi come i Minuetti appena usciti di fabbrica. Eppure non sono tutti giovani teppistelli o prostitute di colore, ma anche giovani avvocati, giornalisti e signore snob con la puzza sotto il naso. 2) Dove abito io, proprio davanti, ho un bel giardino comunale, con panchine ed alberi. Il comune lo tiene pulito e curato, per far giocare i tanti bimbi e passeggiare le persone e c’è in bella mostra un cartello che vieta di portare i cani a fare i loro bisogni, proprio perchè poco più in là, a 50 metri, ha istituito ana bella area apposita per i cani. Vi giuro, la gente per non fare i 50 metri, con aria indifferente e rigorosamente senza paletta, porta i cani a a fare i bisogni, nell’erba dove giocano i bambini oppure nel parcheggio dove posteggiamo le auto, e parlo di decine di persone che conosco personalmente e che quando discorrono si lamentano della maleducazione della gente…..scusate se sono stato prolisso, ciao a tutti.

  8. Macchè prolisso, sacrosanta verità! Se c’è una cosa che mi fa decisamente arrabbiare è quando i fumatori aprono il finestrino dell’auto e gettano in strada l’involucro del pacchetto o quando altri buttano con noncuranza qualunque cosa per terra. Hai proprio ragione siamo un popolo di maleducati SPORCACCIONI!

  9. Bellissimo quello che ha scritto Raffaele. Quanta gente, in treno, appena seduta mette i piedi sul sedile e poi pretende pulizia!
    Per quanto riguarda le sigarette si vede che siete giovani. Non ricordate quando si andava al cinema e si poteva “tagliare” la cortina di fumo col coltello. L’Italia credo che sia il primo paese europeo che ha vietato il fumo nei ristoranti e nei bar. E l’italiano si è adeguato.
    Forse ci vorrebbe una buona, ma semplice, campagna pubblicitaria per far capire che i mozziconi per la strada non sono al posto giusto. L’italiano normale capisce e si adegua; è l’italiano col prosciutto sotto il naso quello che “non capisce”.

  10. Anche il tuo zampino non è male! Credo sia proprio una nostra caratteristica genetica la mancanza di rispetto per tutto ciò che è pubblico…ovviamente non tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...