www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

La vera tribù di Avatar sconfigge il gigante minerario

3 commenti


I Dongria Kondh, vivono nello Stato indiano di Orissa, da tempo una compagnia mineraria, voleva aprire un’imponente miniera di bauxite sulla montagna sacra di Niyamgiri.

La Corte Suprema indiana aveva dato il via libera agli scavi, ma i popoli Kondh hanno deciso  di  impedire la distruzione del loro luogo più sacro e di opporsi lottando contro lo smisurato potere della compagnia mineraria e del suo ultra miliardario proprietario.

I Dongria Kondh hanno organizzato numerose proteste e in un’atmosfera di crescente violenza, due dei loro leader sono stati sequestrati e picchiati ma, è notizia di questi giorni, novelli “Davide contro Golia” gli 8.000 uomini che vivono fuori dal contesto urbano, hanno riportato una straordinaria vittoria.

Jairam Ramesh, Ministro indiano all’Ambiente, ha compiuto un atto eccezionale e ha bocciato la controversa miniera di bauxite che la Vedanta Resources progettava di scavare sulla montagna sacra della tribù.

La triste condizione della tribù era arrivata anche all’attenzione del regista James Cameron che si è schierato in loro favore e i Dongria Kondh sono diventati famosi come la “vera tribù di Avatar”.

Survival International è stata per anni in testa alla campagna mondiale contro la miniera.

La campagna dei Dongria è un simbolo e la testimonianza di quanto potente sia l’unione umana, in effetti, quando più persone o più elementi concorrono uniti nel volere la stessa cosa, tanto più facile è ottenerla.

Una tribù piccola e marginalizzata ha tenuto testa a una multinazionale enorme, armata di un esercito di lobbyisti, di agenzie di pubbliche relazioni e certa dell’attenzione del governo.

Incredibilmente, il coraggio e la tenacia dei Dongria, sostenuti da molte persone in India e dai soci di Survival di tutto il mondo, hanno trionfato.

Visualizza altro: http://www.survival.it/notizie/6398

Annunci

3 thoughts on “La vera tribù di Avatar sconfigge il gigante minerario

  1. Beh, finalmente un’altra bella notizia

  2. Mi associo a frz40. Di belle notizie ce ne sono sicuramente molte di più. Chissà perchè piacciono di più gli omicidi e quelli che si “picchiano” per diventare i più forti.
    Bush era uno di questi? L’ho detta troppo grossa?

  3. In effetti ho proprio avuto voglia di URLARE la notizia in rete…sperando faccia da apripista ad un mondo migliore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...