www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

SPQR solo una battuta!

6 commenti


Umberto Bossi si scusa con i cittadini romani per la sua declinazione di SPQR: ”Chiedo scusa ai cittadini se ho offeso qualcuno, ma era una battuta”, ha detto il leader della Lega, ai  giornalisti.  La vicenda, ha pero’ aggiunto, ”e’ stata strumentalizzata, sono stato impiccato per una frase”.

I ministri devono tenere «un comportamento sempre e doverosamente istituzionale». È quanto avrebbe detto Silvio Berlusconi dopo le polemiche scatenate dalle frasi di Umberto Bossi su Roma :«SPQR? Sono porci questi romani».

Mi  sorge spontanea un’associazione  mentale : Dio li fa e poi li accoppia!  E ci aggiungo anche un: “Da che pulpito…”! – È risaputo che l’Italia sia  un  posto così bello nel quale possono  convivere senza problemi il peggio ed il meglio, il sublime ed il putrido.

Cercando  un termine  che possa  definire le parole e l’operato di Silvio Berlusconi, quella più adatta, mi sembra essere  : perplessità. Non capisco come un primo ministro con a carico due processi ancora aperti, coinvolto in scandali sessuali legati alla prostituzione e persino alla droga, e con un paese in piena crisi economica, possa godere del sostegno di parte della popolazione.

Forse per la coerenza “doverosamente istituzionale” fino ad ora dimostrata?

La logica porta a pensare che la colpa di tutto ciò sia il controllo che egli esercita sulla televisione pubblica e privata, così come la sua capacità di ostacolare la separazione dei poteri. Tuttavia, seppur certi, questi fattori non costituiscono tanto la causa quanto l’effetto di altre radici  che si muovono tra il  modello mediatico e la cultura politica italiana. Berlusconi risponde al concetto di prevalenza di determinati valori, ben radicati nell’italianità, quali : la sicurezza delle proprie capacità, la fiducia in se stessi, una certa fermezza nei comportamenti, che mettono  in evidenza  il messaggio, che  la cosa più importante sia vincere, a tutti i costi.

Risulta quindi normale, che politici come Berlusconi continuino la loro carriera con successo, nonostante siano stati coinvolti in scandali di corruzione.

Per non parlare del suo atteggiamento verso il potere. E anche questo concetto  esprime fino a che punto gli italiani si dimostrino d’accordo sul fatto che le differenze di rango, classe o status debbano concedere privilegi.

L’Italia è uno dei paesi dove queste differenze sono più apprezzate e vistosamente pubblicizzate. Pertanto, non deve stupirci più di tanto il fatto che la confusione tra pubblico e privato, caratteristica del regime berlusconiano, non sia un problema, e come altri numerosi privilegi di cui gode la classe politica italiana siano facilmente accettati.

Tuttavia il signor Berlusconi dovrebbe  essere un pochino più accorto  nel redarguire   l’operato del suo vicino, la cui cultura politica e mediatica ricorda così tanto la sua.

Annunci

6 thoughts on “SPQR solo una battuta!

  1. Ero ancora un bel bambino che già avevo imparato il secondo significato di SPQR!
    Si riferisce ai romani veri o a quelli che sono diventati dei parassiti?
    Non è mica il caso di prendersela.

  2. Il “signor” Bossi (che fatica scrive “signor” davanti a tale nome..) non ha capito ancora e penso mai lo capirà che esiste una differenza sostanziale tra essere ministro ed essere un pirla della val brembana. Il ministro dovrebbe essere il rappresentante di tutti gli italiani, il pirla della val brembana è il rappresentante di se stesso e nel suo caso ..di ben poco.
    Se arrivato alla sua veneranda età non ha capito questa piccola differenza…allora mi permetto di salutarlo come già feci in questo post:
    http://bibiebibo.com/?p=1102
    a.y.s. Bibi

  3. Secondo me, più gli si dà importanza, ovvero la si dà alle sue parole, e più si monta la testa. Battuta infelice, scuse doverose, anche se non sentite, meglio finirla qui. Il fatto è che alla sua età, e malconcio com’è, sarebbe ora che andasse in pensione.

  4. Saggio consiglio! per la pensione…mmhh, credo che abbia intenzione di resistere fino alla fine…duro anche lì!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...