www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

Da oggi la tratta dei cuccioli è reato

6 commenti


Le ripetute irregolarità di commercio  e  il traffico illegale di cuccioli strappati alle madri troppo presto, dopo due/quattro settimane, con rischi di indebolimento delle difese immunitarie e sviluppo di problemi comportamentali diventa reato.

Il nuovo  reato prevede la reclusione da tre mesi a un anno e la contestuale multa da 3 mila a 15 mila euro: sarà quindi perseguito chiunque, «al fine di procurare a se o ad altri un profitto, reiteratamente o tramite attività organizzate, introduce, trasporta, cede o riceve cani o gatti privi di sistemi di identificazione individuale e delle necessarie certificazioni sanitarie e non muniti, ove richiesto, di passaporto individuale». Un`aggravante è prevista se i cani o i gatti sono cuccioli di età accertata inferiore a dodici settimane.

Cuccioli finalmente liberi dalle sbarre e liberi di scodinzolare tra le braccia di un padrone pronto ad amarli.

Troppe le  storie dolorose: stress di un lungo viaggio attraverso varie nazioni, rinchiusi in scatole di cartone e gabbiette stipate nei bagagliai delle auto o nel cassone di un furgone, senza luce e con pochissima aria, per essere poi messi in vendita in negozi o sulle bancarelle di fiere e mercati in Italia, Francia, Spagna e Belgio.

Una sorte già di per sé triste che però non riguarda tutti: si calcola infatti che circa il 50 per cento dei piccoli clandestini muoia durante il tragitto o subito dopo l’arrivo a destinazione. La tratta dei cuccioli coinvolge ogni anno migliaia di cani e gatti, provenienti dai Paesi dell’Est, in particolare da Ungheria, Slovacchia, Polonia, Romania, Repubblica Ceca, importati in modo truffaldino falsificando i documenti, precocemente strappati alle cure delle loro madri costrette a continue gravidanze, sottoposti a infernali viaggi e imbottiti di farmaci per farli sembrare sani all’acquirente.

Da ora in avanti tutte le forze di polizia locali e nazionali, nessuna esclusa, sono obbligate a intervenire.

In qualsiasi caso sarebbe meglio  evitare alla radice il problema della tratta dei cuccioli, non acquistando animali e  adottandone uno da un canile, gratuitamente peraltro, facendo una tripla buona azione. Per il quattro zampe, per sé e per l’amministrazione comunale che paga per la custodia nei canili pubblici o convenzionati.

L`approvazione della legge sulla tratta dei cuccioli è una conquista di civiltà che apre le gabbie  verso la libertà e l’amore.

Visualizza altro: http://news-notizie.wineuropa.it/notizie/2-notizie-nazionali/8-politica/143475-La-tratta-dei-cuccioli-e-reato.-E-chi-maltratta-Fido-va-in-carcere-.html

http://www.terranews.it/news/2010/10/stop-alla-tratta-dei-cuccioli

http://www.corriere.it/animali/08_dicembre_03/tratta_cuccioli_est_iniziative_governo_frattini_martini_3647d9e8-c11f-11dd-9466-00144f02aabc.shtml

Annunci

6 thoughts on “Da oggi la tratta dei cuccioli è reato

  1. Vedo che sei un’esperta di televisione!!!!
    Se avrò domande a riguardo mi rivolgerò a te!!!!

  2. E cazzarola era ora!
    Mi spiego..non amo spassionatamente gli animali, non sopporto quelli che si fanno leccare la faccia dal cane o gatto di turno che due secondi prima si era pulito il sedere.
    E sono talmente bastardo che se uno dovesse tirare un calcio nelle palle a Capezzone avrà tutta la mia simpatia…perchè Capezzone dovrebbe (ed il condizionale è d’obbligo) avere un cervello e se lo usa così..allora è premeditazione e quindi va punito.
    Però..non sopporto chi maltratta gli animali che altra colpa non hanno se non quella di condividere questo mondo di merda con noi e purtroppo non hanno la possibilità di andarsene.
    a.y.s. Bibi

  3. A parte l’esempio che colora il tuo pensiero, sono contenta del tifo dimostrato nei confronti degli animali che anche con la leccatina dimostrano quanto spassionatamente e del tutto altruisticamente donano amore e fedeltà

  4. Scusa..il linguaggio..sono abituato male, cercherò di moderarmi.
    a.y.s. Bibi

  5. Tranquillo, lungi da me l’idea di “cambiarti”, la tua unicità espressiva ti caratterizza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...