www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

Missione avventura nell’isola del tesoro

Lascia un commento


Vincenzo Venuto con la sua trasmissione dal titolo Missione natura su la7 ci trasporta con enfasi, fantasia e immagini spettacolari nel parco naturale di un’isola nell’Oceano Pacifico: la Isla di Coco definita dal  grande esploratore e oceanografo francese Jacques Cousteau “la più bella del mondo“. Un viaggio pieno di incontri e misteri in un paradiso sperduto a largo delle coste del Costa Rica, considerata un inestimabile laboratorio naturale grazie alla lontananza dalla terraferma conserva un endemismo prezioso e unico al mondo.

Vincenzo Venuto porta lo spettatore all’interno di un ‘avventura al limite dell’incredibile, un’ isola covo dei pirati che oggi “nasconde” un altro genere di ricchezza: uno straordinario parco naturale, integralmente protetto, dove solo a pochi è permesso entrare.  Cosa c’è di più bello e potente che mettere in moto la fantasia in questo territorio protetto e addentrarsi in una biodiversità incredibile, a pochi passi dalla foresta dove ad accoglierti ci sono gli armadilli con i loro musetti simpatici e la corazza pronta ad appallottolarsi in caso di pericolo. 

 Oppure immergersi nelle specie del mondo marino tra le più ambite dai sub di tutto il mondo,  circondati da uno branco di squali martello e tigre, con una moltitudine di stelle marine appoggiate sul fondale come se fosse un cielo stellato, piccole anguille, tartarughe e  tantissimi pesci che portano il conduttore a vivere un torrente di sensazioni ed emozioni che avvolgono anche pubblico trasportandolo empaticamente in  acque cristaline a vivere un’incredibile avventura nell’isola della leggenda. Un paradiso naturale verdissimo che affascina il viaggiatore subacqueo al solo vederla sulla carta geografica, un puntino nell’Oceano Pacifico a 375 miglia dalle coste del Costa Rica. E’ un’isola decisamente difficile, chi vuole raggiungerla deve mettere in conto  che qui non si viene per fare i turisti, niente spiagge di sabbia bianca, niente alberghi, ma una montagna che sbuca dal mare interamente coperta da foresta pluviale con numerosi torrenti e cascate che cadono direttamente in mare.

Ma la natura e la biodiversità di quest’isola, la più grande isola disabitata al mondo, non sono gli unici tesori. Altri tesori pare siano nascosti tra meandri coperti da lussureggiante vegetazione e le numerose insenature dell’isola: i tesori dei pirati. Durante i secoli XVII e XVIII bucanieri e pirati navigavano fra queste acque e pare che il famoso tesoro di Lima, un prezioso bottino composto da oro, argento e da una statua in oro e pietre preziose della Vergine con in braccio Gesù non sia mai stato ritrovato. Cocos Island e le sue leggende di forzieri colmi d’oro, pare abbiano ispirato il romanzo di Robert Louis Stevenson, “l’isola del Tesoro”.

Nell’immaginario di tutti i navigatori più temerari la Isla de Coco è l’isola del tesoro anzi dei tesori perché l’isola nasconde ben più di un tesoro, un’  isola verde dai rilievi tormentati e ricca di cascate. Si tratta di una vera e propria meta della fantasia anche per chi la vive stando seduto davanti al televisore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...