www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

Mi tocca la pensione d’oro

8 commenti


La notizia rimbalza via etere ed è un’occasione per riaprire le “ferite”  provocate dalla casta, per non farsi troppo male meglio sintonizzarsi su Gday che ha il pregio di essere uno spazio informativo scanzonato.

Dopo 5 anni di onorata carriera parlamentare (1987-1992) e una sola legislatura, l’ex onorevole Ilona Staller, che compie 60 anni il 26 novembre, dal mese successivo percepirà il vitalizio previsto dalla legge. Circa 3 mila euro lordi.  “In attesa che vada nuda alla posta a ritirarla” (ha detto Geppy) le neopensionata ha dichiarato: “Ho lavorato duro, il mio non è stato il bunga bunga di un giorno, ma una campagna elettorale intelligente e faticosa. Giravamo per le piazze io, Moana e Ramba, ho perso molti chili per la fatica. E alla fine ho preso 20 mila preferenze, seconda solo a Pannella. Gli italiani mi hanno voluta”.

Dopo il lungo braccio di ferro sul tema pensionistico nella manovra anti-crisi, Senatùr e compagni paiono averla spuntata. Questione chiusa? Così pare. Eppure l’argomento pensioni continua a scaldare gli animi. E questa volta ci pensa Cicciolina e non solo.  Analogo assegno lo prendono già altri parlamentari “lampo” come Gino Paoli, Pasquale Squitieri, e  persino Toni Negri.

Nulla da obiettare sulla serietà dell’impegno preso all’epoca da Cicciolina, solo un tantino di preoccupazione da parte di Geppy:” Come vivrà questo passaggio, dalle autoreggenti alla dentiera”? – “Ilona non è stata l’unica a far convivere il sesso con la politica , in tempo di crisi non si combatte, ma si batte e questo come donna non mi fa onore.  Fu una vera trasgressione, ma oggi con le stesse arti farebbe il ministro”.

Dopotutto, di lei si ricordano le battaglie per i parchi dell’amore e affetto e intimità per i detenuti, insegnamento del sesso nelle scuole, tasse ecologiche sulle auto, no alle pellicce. Quindi ora quei soldi, a detta sua, se li merita. “Questo beneficio mi spetta. So che risulta impopolare, ma allora gli italiani dovrebbero cambiare la legge, mica l’ho fatta io. Sarei disposta a versare tutto in beneficenza, ma solo se lo faranno anche gli altri”.

E visto che tutti gli altri magnano, magna pure lei, del resto che colpa ne ha, si è semplicemente adattata al sistema che tocca persone “privilegiate” che hanno avuto la fortuna di sedere su una poltrona di Montecitorio. Un privilegio che i politici si sono votati da soli, che dura tutta la vita.

Non si capisce per quale ragione i parlamentari devono avere un trattamento pensionistico diverso da quello dei cittadini normali. Diciamo che è sempre stato inaccettabile, ma adesso è diventato troppo evidente e quello di Cicciolina è un clamoroso esempio di ineguaglianza.

In questo caso si premiano persone che sono arrivate al successo, un’offesa al sistema delle qualità e dei valori professionali, di esperienza, di lavoro e di studio. Auguro a Cicciolina che  benefici del meritato riposo, foraggiato dai cittadini italiani,  ma forse è arrivato il momento che  i partiti, ciascuno dei quali ha cercato di ritagliare sulla fetta pubblica una parte di privilegi comincino a lavorare anche per i cittadini che rappresentano.

 

 

Annunci

8 thoughts on “Mi tocca la pensione d’oro

  1. Nei cinque anni che è stata in parlamento che cosa ha fatto?
    Dovrebbe essere pagata in rapporto al contributo che ha versato, come qualsiasi cittadino, e come parlamentare anche in base al risultato.
    In sostanza zero!
    Ma le nostre leggi sono genererose con chi non fa nulla, e poi noi stiamo a parlare e poarlare con i nostri figli di cultura, di onestà, di volontà, di lavoro e di impegno. Quando gli esempi sono questi e non solo questi abbiamo un bel da predicare!
    Ciao Loretta, un abbraccio.

  2. Una disuguaglianza risaputa, ma divenuta insopportabile alla luce del difficile periodo che subiscono gli iatliani – ciao

  3. Cara Loretta, il problema non è il vitalizio di Cicciolina, di Toni Negri o di Cicchitto. La questione è che in Italia c’è una legge che permette questo, che questa legge se la son fatta quelli che ne beneficeranno, e che non c’è modo di farla cambiare. E’ questo lo scandalo. Ma d’altra parte, Berlusconi non si è fatto le leggi a sua misura? Da noi, sull’isola, c’è un detto: “Cu sparti, a miegghiu parti” (Chi fa le porzioni si prende la migliore). Che cosa potremmo aspettarci di diverso, allora?

  4. Saggezza popolare a cui nulla si può obiettare – resta il fatto che per contro ci sono troppe persone con pensioni minime che hanno lavorato una vita e che ora non solo non arrivano a fine mese ma devono recarsi a prendere il cibo dalle associazioni e che vivono questa situazione come umiliante, una disuguaglianza inaccettabile dal mio puto d vista – ciao e grazie

  5. Di Pietro ci aveva provato a camcellarla ..ma la casta unita ha votato contro…
    non stupisce visti i danni e la macelleria sociale che stanno facendo.
    Ciao Lory
    bel pezzo

    • Di Pietro e’ un altro che predica bene e razzola male, non fatemi dire di più. Per quanto riguarda Cicciolina nei 5 anni ha fatto più dell’ 80% di quelli che abbiamo ora, che vanno a Montecitorio il mercoledì e tornano a casa il giovedì. Vogliamo poi parlare delle pensioni che percepiscono molti di loro grazie alla legge Mosca?
      Ex sindacalisti come Del Turco, D’Antoni ecc? O i 100.000€ al mese di pensione che prende un ns. Ex Presidente della Repubblica ? Il problema non e’ la pensione di Cicciolina e mi stupisco pure che se ne parli con tanta enfasi, si guarda un brufolino e si dimentica che tutto il corpo e’ in cancrena.

      • ciao Raf, tranquillo non ci dimentichiamo del marcio che va oltre a questa notizia che di fatto è solo un’altra ciliegina nella grande torta del magna-magna, ma dai da una parte, dai dall’altra, riusciremo a far piazza pulita o no?

  6. grazie – il tuo commento è conferma di una situazione italiana divenuta insostenibile ora più che mai – ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...