www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

In tempo di vacche magre si tenta la fortuna

4 commenti


Money Drop - Logo Fisso.jpgGerry Scotti conduce  tutti i giorni alle 18.50, su ch5 The money drop, il nuovo game show che dopo il successo di Chi vuol essere milionario è all’inseguimento della conferma che gli italiani sono anche un popolo di concorrenti.

Il quiz è una tra le trasmissioni televisive più seguito dal grande pubblico. E’ un programma vincente basato sulla sua semplicità: il sogno di riuscire a guadagnare facilmente tanti soldi. Un sogno che si snoda tra una domanda e una risposta, tra gettoni d’oro e singhiozzi, jingle e appalusi.

The Money Drop rompe gli schemi rispetto ai tradizionali game show: i concorrenti, infatti, iniziano a giocare avendo già in dotazione un milione di euro, che, per la prima volta, è  presente in studio in contanti.  Soldi che vengono toccati, spostati, e difesi  dalle 8 insidiose domande che di volta in volta possono far diminuire l’ambito premio monetario. Si gioca in coppia amici, fidanzati, fratelli, coniugi, ecc, e più si va avanti, più il tifo e la gioia sono evidenti grazie anche alle telecamere che puntano all’effetto del rallenty per immortalare le reazioni emotive della coppia.

O la va o la spacca.

gerry scotti-the money drop-canale 5-b.jpgOgni domanda potrà avere quattro, tre o due possibili risposte e la coppia concorrente dovrà puntare l’intero suo bottino su una, o più  di queste opzioni, spostando le banconote sulle risposte che ritiene corrette. Ogni decisione può essere dolorosa perché in caso di risposta sbagliata, i concorrenti vedranno sparire, le banconote sotto i loro occhi, risucchiate in una botola.

Pubblico e concorrenti  vengono coinvolti dal  pathos e  dalla tensione, legata alla possibilità di mantenere il milione integro fino alla fine del gioco e di vincerlo interamente. Risposte che contano, l’azzardo o  il coraggio fanno salire l’adrenalina e l’ultima  domanda è quella più mozzafiato perchè si punta tutto o si perde tutto.

O la va o la spacca.

E visti i tempi che corrono i quiz televisivi affascinano sempre di più il pubblico  che può empaticamente dar sfogo  a sogni o delusioni.  Trovare un degno sostituto dell’ormai storico  “Chi vuol essere milionario” non era facile, una sfida che Gerry Scotti dovrà portare al  successo proprio nell’annata più difficoltosa per la televisione e l’Italia.

Annunci

4 thoughts on “In tempo di vacche magre si tenta la fortuna

  1. Mi sono imbattuto in una puntata e devo dire che non mi piace proprio. Rispetto al quiz precedente mi pare siano peggiorati notevolmente.
    Ciao Loretta, tanti auguri
    Un abbraccio
    Raf

    • difficile creare qualcosa di nuovo dato che la storia dei quiz è radicata in Italia, hanno fatto leva sulla suspence che in precedenza veniva salvaguardata dalle decisioni del concorrente che preferiva tenersi il guadagno piuttosto che rischiare il colpo grosso – scelte – ciao e grazie

  2. Credo che sia la prova della riprova che siamo un popolo di illusi. Prima si giocava al lotto e si sperava, poi al totocalcio e poi via via fino al gratta ev vinci e poi il milionario, i pacchi e adesso un milione di euro.
    Troppo di tutto per me.
    Abbiamo perso anche la voglia di giocare se dentro al gioco non c’è la sorpresa in denaro.
    Non so Loretta, forse vado fuori tema, ma tutti questi soldi facili, mi lasciano perplessa.
    Un abbraccio grande grande e grandissimi auguri di Buon Anno.
    Stacco per un po e quindi arrivederci.

  3. un abbraccio natalizio e un bacino sotto il vischio! arrivati a questo livello di preoccupazione tutto è lecito, chi sogna e chi si dispera, ho amiche che giocano al gratta e vinci puntualmente, altre che non hanno nemmeno i soldi per farlo…ciao e grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...