www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

La Romagna nella morsa del freddo

9 commenti


Persone isolate, senza luce e gas, volontari e squadre di soccorso allo stremo delle forze dopo  giorni di lavoro ininterrotto per combattere contro il muro di neve che in alcune zone ha raggiunto altezze impensabili.  Questa ondata di maltempo è stata una delle più intense degli ultimi anni e da giorni non da tregua.  Tutti sono impegnati a spalare e in certe zone, ai margini delle strade i cumuli arrivano a formare piccole vette innevate. Gli addetti ai lavori si sono prodigati ma la quantità e la straordinarietà del fenomeno non ha consentito scampo e la patria del divertimento estivo si è trasformata in una piccola zona alpina.

Centinaia di scatti hanno immortalato la provincia sommersa da una coltre di neve impressionante. Le immagini stanno straripando come un fiume in piena soprattutto via internet, dove il popolo di fotografi improvvisati si è sbizzarrito regalando immagini dal sapore davvero particolare.
Strade, alberi, ponti, piazze. Tutto innevato, con cumuli mastodontici di neve che coprono in particolare i piccoli centri abitati dell’entroterra. La serie di scatti è stata fatta in tutte le ore del giorno e della notte, mettendo in risalto una situazione davvero al limite del sopportabile: in Valmarecchia e in Valconca le precipitazioni hanno portato a quasi due metri di neve. Ma le atmosfere, nonostante i numerosi disagi provocati negli ultimi giorni, restano suggestive.

La neve concede una tregua in Emilia-Romagna. Precipitazioni assenti questa mattina, anche se le temperature, come da previsioni, sono sensibilmente sotto lo zero, e circolazione senza particolari criticità.  Pare che l’attuale  sosta nevosa sia solo temporanea e nei prossimi giorni si avrà un’intensificazione delle nevicate, vorrà dire che la fantasia romagnola investirà in forme alternative al turismo estivo, trasformando le spiagge dell’adriatico in piste da sci!

Annunci

9 thoughts on “La Romagna nella morsa del freddo

  1. La fantasia non ti manca,pensare che a Roma per 10 cm di neve ne è venuto fuori un caso di stato.
    Ciao

  2. più che fantasia, siamo immersi nella neve e nel gelo, sarà il caso di sfruttarla o no? ciao e grazie

  3. Qui in Ticino siamo stati fortunati. Ha fatto freddo sì ma di neve ne è scesa poca.
    Ciao

  4. Qui dalla siberia romagnola abbiamo un giorno di tregua ma attendiamo la prossima ondata e ti garantisco che si può sciare! ciao

  5. Ai miei nipotini piacerebbe sicuro molto!
    Ri-ciao.

  6. Il grande freddo purtroppo non c’è solo per la neve…
    ciao

  7. Vero, ma qui si battono forte i denti e anche le idee si gelano! ciao e grazie

  8. Qui siamo abituati, con mezzo metro non facciamo neppure una piega.. 🙂
    Ciao

  9. AAAHHH voi uomini del nord, ma quelle che sono scappate sperando nel tepore del clima marittimo, no – e si ribellano pure, qui è zona marina e tale deve restare – la neve e la nebbia con suo grigiore avvolgente, speravo di averle lasciate il Lombardia, invece constato che mi hanno seguito – forse dovrò mettere all’orizzonte la Polinesia! ciao adorabile uomo delle nevi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...