www.ilsegnocheresta.it

by Loretta Dalola

Polemiche a iosa

4 commenti


tgla7Mentre La7 si prepara ad ospitare i leader dei vari partiti nel faccia a faccia con Mentana fino agli appelli finali che consentiranno un sano confronto democratico, continuano le polemiche politiche. I leader impegnati nell’aspro confronto per la conquista dei preziosi voti elettorali si lanciano frasi al vetriolo. Particolarmente duro è stato lo scontro Monti-Bersani perché il professore ha detto che bisogna adoperarsi per far uscire i partiti dalle banche. A specchio ma beffardo, Bersani ha replicato che bisogna far uscire anche i banchieri dai partiti. Un riferimento  decisamente  inesorabile a tutto il sistema dei tecnici che abbiamo visto operare nell’ultimo peridodo guidati dal Mario Monti.

Innescata la miccia, Berlusconi ha colto la palla al balzo per screditare la sinistra e Grillo, combattivo come sempre, prosegue il suo tsunami-tour in Sicilia doresizerve è tornato ad attaccare tutti.

La bufera MPS continua a scuotere la politica e si moltiplicano gli scambi di accuse tra i leader che volenti o nolenti si confrontano sullo scandalo di Rocca Salimbeni in questa caldissima campagna elettorale. Banchieri, banche, partiti e politica si agitano scambiandosi frasi poco eleganti. Il caso MPS continua ad essere al centro della campagna elettorale, in mezzo al fuoco concentrico degli avversari. A sferrare il primo attacco verbale, Mario Monti  che per attacacre il Pd ha usato il social network, Facebook entrando  a gamba tesa nel difficile momento traversato dal Pd per i suoi legami con il Monte dei Paschi ed ha detto: ” per il bene di tutti dobbiamo tenere lontani dai partiti le gestioni delle banche “, senza nominare il partito Democratico ma alludendovi e in sostanza additandolo alla pubblica riprovazione. La replica piccata e allusiva non si è fatta attendere. Anche Bersani non ha nominato Monti ma era chiaramente a lui che si riferiva quando ha detto: “Sono dieci volte d’accordo” – aggiungendo però anche la chiosa al veleno – ” Io aggiungo via i banchieri dai partiti. Così siamo a posto”. E chi ha voluto capire ha capito.

La vicenda Mps fa litigare Mario Monti PiphpThumb_generated_thumbnailer Luigi Bersani. A concludere l’intenso  botta e risposta finanziario-elettorale,  è arrivato anche il Cavaliere che dai microfoni radiofonici a sparato a zero sul segretario del PD, “Non ho paura di essere sbranato, prendo atto che la politica di chi ha radici nel vecchio Pci è sempre fatta di minacce. Bersani ha la faccia tosta tutti sanno che Mps appartiene al comune di Siena che da 60 anni è governato dalla sinistra e che 13 su 15 consiglieri del Montepaschi sono di nomina da parte della sinistra”.

Il bollettino quotidiano  registra un feroce battibecco a distanza tra Pier Luigi Bersani e Mario Monti che per dimostare di non temere quelo che si dice di lui e cioè di essere troppo vicino alla Germania e troppo poco agli interessi del corpo sociale è andato in visita dalla Merkel ad una settimana esatta dal vertcie cruciale dell’Unione per chiarire le sue posizioni. Crescita è la parola magica. Investimenti e non più tagli. “E’ essenziale che il bilancio della Ue 2014-2020 sia orientato alla crescita, l’occupazione e la coesione”.  Il professore sembra aver cambiato rotta abbracciando il concetto chiave che l’Italia i compiti li ha fatti e che non siamo più un fanalino di coda nei giochi europei. Vuole essere protagonista, negrillo etna-2lla  partita durissima dei finanziamenti europei a proposito del piano di bilancio europeo 2014-2020 su cui i leader europei devono trovare un accordo nel prossimo vertice.

Mentre infuria il battibecco politico e loro si fanno la guerra, Il M5S comntinua il suo giro di propaganda tra la gente e stavolta non a nuoto, ma con un traghetto delle Ferrovie dello Stato. Grillo torna in Sicilia facendo il pieno nelle piazze, proprio lì dove i grillini hanno portato a casa un successo che comincia  a dare i suoi frutti. I consiglieri comunali regionali hanno iniziato a muoversi e  Grillo ne ha per tutti, come sempre. Su ogni palco allestito nelle città sedi delle tappe del tour, accanto a Grillo ci sono i candidati alle elezioni del 24 febbraio e alcuni deputati regionali del Movimento.  “Siamo convinti – grida – che faremo ancora il botto e questa volta ci prendiamo tutto”. Vedremo dove porta questo treno che sta per arrivare in Parlamento.

Annunci

4 thoughts on “Polemiche a iosa

  1. A parte che un banchiere in un partito può nn far danni mentre un partito in una banca di danni ne fa sicuro ( soprattutto ai risparmiatori), nn si vede perché i partiti non debbano limitarsi a far politica ed amministrare il Paese, invece che essere delle Piovre con tentacoli su ogni attività della società. Se l’Italia è ridotta così è proprio grazie all’ingerenza dei partiti in ogni cosa. Bersani probabilmente è ancora sotto l’effetto del pasto a base di pane e leone, quando, dismesso l’abito da pensionato del dopolavoro, ha iniziato a minacciare di sbranare chiunque. Difatti in giro erano tutti terrorizzati…… Bersani nei suoi discorsi eccita gli animi come una flebo di valium. Vedrai che di questo passo ci ritroviamo il pornografo per altri 5 anni.
    Ciao

    • Comincio a pensarlo anch’io – per un momento sono stata certa del cambiamento, ora a seguito delle varie performance Televisive che lo hanno riportato in auge, credo che il pericolo sia forte – ha saputo usare il mezzo molto meglio di Monti e Bersani – la massa guarda la televisione e si forma un’idea davanti alla tv, e lui è un gran imbonitore…ciao e grazie

  2. Io dico solo che finalmente Bersani deve tirar fuori la grinta e sbranare. Basta col buonismo, basta col lasciarsi insultare e far finta di niente. Comunque fuori i banchieri dai partiti è anche una buonissima soluzione. Può darsi che la politica,migliori e così anche i politici smetteranno di fare i banchieri.
    In quanto al Monti politico, da quando si ‘ candidato tutti i giorni ha trovato dei difetti nel Pd, perché non li ha trovati prima?
    E chi potrebbe battere il pornografo? Grillo? Ingroia?

  3. la scelta sicuramente non è vasta ma votare il meno peggio è deludente – mi auguro che trovi la grinta per governare affinché la gente sappia con certezza chi votare e perché lo vota – ciao e grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...